TosNet S.r.l. - Distributore autorizzato
INFO ACQUISTI tel +39 329 5916175 info@pecstorage.it
Accedi



Obbligo di conservazione PEC

Ai sensi degli articoli 2214 e 2200 del Codice Civile è obbligatorio conservare le PEC per 10 anni (così come le fatture attive, passive, le raccomandate, etc.).

Archivia le tue Pec al costo di € 20 + iva all'anno.


Perché le PEC devono essere conservate digitalmente:

La semplice archiviazione delle pec nel proprio computer, sul client di posta, sulla webmail o su carta (stampa) non va bene perché non garantisce la conformità all’originale informatico. Conservare i messaggi al di fuori di un sistema di conservazione (es. nella webmail o nel client di posta) non gli conferisce valore legale.
I messaggi PEC sono documenti informatici, e pertanto per poter attribuire ad una mail lo stesso valore legale di una raccomandata A/R (garantendone il non ripudio) non possono essere stampati e conservati in via cartacea ma devono essere obbligatoriamente conservati digitalmente a norma di legge. Infatti, se la pec venisse stampata non potrebbe essere dimostrata e garantita la conformità rispetto all'originale informatico.
Pertanto, per garantire nel tempo il valore legale dei messaggi PEC è necessario conservarli digitalmente in un sistema di conservazione digitale (ai sensi dell’art.44 del Codice dell’Amministrazione Digitale), ossia l’unico sistema che fornisce garanzia di opponibilità a terzi.


I pec provider non conservano automaticamente le pec?

I Pec provider non sono obbligati ad archiviare il contenuto dei messaggi, ma semplicemente i dati relativi ai messaggi inviati e ricevuti. E in ogni caso per una durata di soli trenta mesi (cfr. D.P.R. n. 68/2005).